Bellezze naturali

La città di Santo Domingo e, più in generale, tutta la Repubblica Dominicana sono famose per le bellezze paesaggistiche e naturali. Le isole caraibiche sono dei veri e propri paradisi per gli appassionati di natura, piante ed animali esotici. Ecco un elenco delle aree naturali e delle bellezze paesaggistiche da non perdere durante un viaggio nella Repubblica Dominicana.

Se non volete spostarvi da Santo Domingo ma volete comunque circondarvi di natura e di verde dovete assolutamente visitare il “Parque Mirador Sur”, una sorta di Central Park situato proprio nel cuore della Capitale della Repubblica Dominicana. Sempre a Santo Domingo, nella parte orientale della città, c’è il “Parque Mirador del Este”, un’altra area verde dal fascino eccezionale: qui potete anche vedere il Faro a Colòn, uno dei monumenti-simbolo di Santo Domingo, e Los Tres Ojos (i tre occhi), tre suggestivi specchi d’acqua racchiusi tra le pareti di una misteriosa grotta.

Nei pressi di Santo Domingo, a circa una ventina di chilometri dal centro città, c’è poi il Parque Nacional Submarino La Caleta. I fondali sono ricchissimi di vita e di relitti antichissimi, caratteristiche, queste, che hanno reso il Parco una delle mete preferite dagli amanti delle immersioni e dello snorkeling.

Playa de La Caleta

Foto CC-BY di KelvisDorville

Sempre in tema di aree protette, vi consigliamo anche il Parque Nacional del Este, migliore esempio di riserva naturale dominicana, esteso su un’area di ben 420 chilometri quadrati. Qui potrete ammirare animali, piante, spiagge da sogno e foreste tropicali praticamente incontaminate. Parte del Parco Nazionale ma anche meta turistica d’eccellenza è l’isola Saona, uno degli atolli dominicani più amati dai visitatori stranieri. L’isolotto è semi-disabitato ed il suo aspetto è quello originario di quando i primi coloni giunsero in queste remote terre. Saona può essere raggiunta via mare con delle imbarcazioni apposite che partono dal villaggio di Bayahibe.

Un ultimo suggerimento è una visita al lago salato più esteso di tutti i Caraibi, cioè il lago Enriquillo, parte del Parco Nazionale Isla Cabritos. La natura selvaggia di questi luoghi è molto diversa da quella di tipo tropicale presente nel resto del Paese. Le atmosfere di questo Parco sono oscure, con zone aride e rocciose abitate iguana giganti e coccodrilli. Sempre in questa zona è possibile visitare anche il Parco archeologico Las Caritas, dove ammirare vari esempi di realizzazioni artistiche di epoca pre-ispanica, ritrovate dagli archeologi in varie località della regione.

Lago Enriquillo

Foto Pubblico dominio di Tim Ross

Sei stato qui?? Scrivi la tua opiniione.

Puoi usare tag HTML